azienda

Fusione in Conchiglia

Fusione in Conchiglia

Home > Processi produttivi > Fusione in Conchiglia

La forma utilizzata permanente è detta lingottiera o conchiglia, ricavata in ghisa o acciai particolari al Cromo-Tungsteno o al Cromo-Manganese, che alzano la temperatura di fusione.

L'allumino liquido, solitamente in lega brill, viene immesso per forza gravitazionale, lasciato quindi raffreddare e solidificare.

Si ottiene infine il semilavorato da destinare alla lucidatura superficiale e, se necessario, all'ossidazione anodica.